Alice

Costituita nel 1992, nel carcere di San Vittore a Milano, Alice nasce con l’intento di creare percorsi di inserimento lavorativo per persone ristrette nella libertà. La sua attività si sviluppa su tre ambiti: laboratorio di sartoria (attivo nella sezione femminile del carcere di San Vittore, nella sezione femminile del carcere di Bollate e presso la sede legale e operativa della Cooperativa, a Milano), formazione, progettazione sociale e inserimento lavorativo.

Le persone occupate sono circa 25, di cui 12 in espiazione penale interna/esterna, 4 ex detenuti e le rimanenti senza esperienza detentiva, che collaborano con la cooperativa a vario titolo (segreteria, consiglio d’amministrazione, stilista, sarte formatrici, responsabile del negozio). Obiettivo della Cooperativa è instaurare contatti e collaborazioni con imprese terze al fine di consentire un definitivo inserimento lavorativo per coloro che hanno vissuto una precedente esperienza di detenzione. La progettazione sociale si occupa di costruire percorsi di inserimento lavorativo attraverso gli strumenti consentiti dalla legge. I progetti principali in fase di realizzazione o già realizzati sono:
•    Crea-ttività, formazione di persone da inserire nel laboratorio di tessitura del Carcere San Vittore. Il progetto è in partnership con la Direzione Penitenziaria di San Vittore e in collaborazione con l’associazione “Risvegli”.

•    Le amiche di Alice…, sviluppo imprenditoriale della cooperativa attraverso azioni marketing, rinnovo del parco macchine e impiego di nuove tecnologie per il Laboratorio di via Solari, avvio di una rete vendita online, formazione permanente delle operatrici della sartoria sempre di via Solari. Il progetto è stato finanziato dalla Fondazione Cariplo, sul bando “Sviluppo imprenditoriale delle strutture che si occupano di inserimento lavorativo”

•    Le Amiche di Alice …e le altre, formazione rivolta alle operatrici di sartoria della Casa Circondariale San Vittore e acquisto di macchine da cucire, di un tavolo di lavoro e di un PC. Il Progetto è stato finanziato, nel 2007, dalla Fondazione Banca del Monte di Lombardia.

•    Alice e le altre…, presentato al Ministero del Welfare Comitato delle Pari Opportunità (bando legge 125/91, anno 2006) e in attesa di accoglibilità. Il progetto prevede un corso di formazione rivolto a donne ex detenute, ovvero in fase di uscita dal circuito penale, finalizzato all’acquisizione di competenze nella vendita di abbigliamento. Tale progetto è propedeutico a quello di sviluppo aziendale della cooperativa che prevede, a regime del piano di impresa 2006/2008, l’avvio della produzione in proprio di alcuni capi di abbigliamento e contemporaneamente l’apertura di un negozio fisico per la vendita dei propri prodotti e di alcuni tra quelli prodotti dai clienti contoterzisti.

•    @lice – innovazione al femminile, presentato sul bando della Regione Lombardia. Il progetto è finalizzato allo sviluppo tecnologico della cooperativa, attraverso il rinnovamento di una parte del parco macchine e l’inserimento di nuove tecnologie.

•    Bilancio Sociale e responsabilità di impresa, redazione del primo bilancio sociale della Cooperativa Alice, per l’anno 2005.

•    Creative Time, creazione di attività ludico ricreative (corsi di danza e teatro) nel carcere di San Vittore ed Opera e finanziato dal Comune di Milano.

•    STRALI, avvio di due moduli formativi per operatrici di sartoria, nelle Case Circondariali di Opera e di San Vittore. Presentato in Associazione Temporanea di Impresa, con il Consorzio Sistema Imprese Sociali, la Cooperativa A&I e la cooperativa Out&Sider.

•   Detenzione, Formazione, Lavoro: Impresa, progettazione, in collaborazione con il gruppo di lavoro della Provincia di Milano e in partnership con OATAM Filtea e la cooperativa Ecolab, finanziato dalla Provincia di Milano sull’applicazione della legge 381/91, di un percorso formativo rivolto a dirigenti e funzionari provinciali e finalizzato alla conoscenza del mondo delle cooperative sociali, sia per gli aspetti normativi e di disciplina dell’affidamento dei lavori sia agli ambiti e settori produttivi di intervento. Il primo modulo formativo è per contestualizzare il lavoro in carcere ed è rivolto a lavoratrici espulse dal mercato del lavoro e provenienti da aziende tessili. Un secondo modulo è rivolto alle persone detenute di San Vittore e Opera che hanno svolto il ruolo di formatori professionali.

Condividi su Facebook

Cooperativa Sociale “Alice”

via Senofonte, 9
Milano
Tel. 02 48 00 72 67 – Fax. 02 48 00 21 44
coop.alice@libero.it
www.cooperativalice.it

Prodotti


Abbigliamento,
Sartoria teatrale e forense
Arredamento tessile e tessitura
Gadgets e linea Gatti Galeotti

 

logo_alice

 

Le imprese aderenti